Scritto da: GameMaster il 14 March 2008

Free Games Walhalla

PUSH — http://www.bleedingplay.com — è una rivista che parla, più dei GDR per se, della teoria dietro i GDR. Questo può interessare o meno i miei lettori (ritengo che provare ad andare oltre l’hack and slash faccia sempre bene) ma non è questo il punto. Il punto è che Push raccoglie nella sua pagina Free Game Walhalla quelli che ritiene siano tra i migliori gdr gratuiti indie.

Effettivamente, scorrendo il breve elenco si trovano delle chicce discrete, come The Window, veterano un po’ pretenzioso dei gdr gratuiti e la coppia Donjon e The Shadow of Yesterday, di Clinton R. Nixon, star del mondo indie.

Abbastanza singolarmente, entrambi sono gdr fantasy: il primo è una rielaborazione dell’EUMATE mischiato alla ricerca del “sense of wonder” che si aveva da ragazzini; il secondo, è un gdr fantasy fatto e finito, ma con una singolarità:


The rules of this game are meant to enable a type of fantasy where things don’t necessarily make common sense, but are always full of style, a bit creepy, a bit comedic, a bit dark and violent, and definitely romantic. You’ll notice there’s quite a few rules in here that have to do with love and sex. The game’s setting is intentionally a sketch. It is there for you to fill in with your players and, hopefully, this game gives you a good set of tools to do so. The fundamental tenets of Near can be summed up as:

  • No Gods
  • No Monsters
  • Just People


Oltre a questi, si trovano altre chicche. La più immediatamente fruibile è, a mio insindacabile avviso, Dungeon Squad, giochino carino e rapido da usare quando la voglia di massacrare coboldi si fa troppo pressante e non si ha voglia di passare un’ora a fare generazione del personaggio, e che ha meritato un thread apposito su Dragonfoot.

In definitiva, tutta una serie di piccoli-grandi giochi da scaricare e provare (tranne, forse Nicotine Girls, che certo, può essere un bel gioco, così come Rosetta è un bel film, che però generò, da parte di un mio amico, un commento del tipo “La vita è già abbastanza di merda per torturarsi con dei film del genere”.

NO COMMENTS.

...E, nel caso pensiate che mi stia dimenticando qualche cosa, vi sbagliate: L'interpretazione è la miglior simulazione!